Pialle a spessore

Le macchine per falegnameria SCM raggruppano tutte le tecnologie per la lavorazione del legno, per l'artigiano e l'industria.

La pialla a spessore viene utilizzata per ridurre progressivamente lo spessore di un listello di legno, ottenendo così pezzi di dimensioni identiche, pronti per l'assemblaggio.
Il legno però deve essere preventivamente lavorato: due delle quattro facciate si devono prima piallare con una pialla a filo in modo che posizionando la tavola sul piano di scorrimento rimanga perfettamente appoggiata; togliendo la parte superiore, le altezze finali saranno così uguali in ogni punto del pezzo.
La riduzione avviene gradatamente a seconda della potenza della pialla a spessore legno, si può regolare togliendo da alcuni decimi di materiale, fino a più mm. Ovviamente se i pezzi sono numerosi si devono passare tutti a una stessa misura, prima di regolare la pialla a una misura inferiore.
Un accorgimento importante quando si usa la pialla a spessore per legno è quello di inserire il legno nel senso della venatura per evitare che le fibre si sfilaccino. 

Leggi tutto
Case Studies
Polo formativo legno arredo
Approfondisci
Roberto Marcazzan
Approfondisci
Prati S.r.l.
Approfondisci
Piemme Arredamenti
Approfondisci