Una storia di successo iniziata oltre 70 anni fa.

Le origini della Fonderia SCM risalgono al 1937 con l'avvio della collaborazione fra la fonderia

di Lanfranco Aureli e quella di Nicola Gemmani e i suoi soci. 

 

 

Nel 1943 questa collaborazione porta alla nascita della società in nome collettivo Gemmani Nicoletti & C con soci Nicola Gemmani, Lanfranco Aureli, Giovanni Nicoletti e Guido Agostini.

Inizialmente la fonderia si specializza nelle fusioni di ghisa e di altri metalli e si rivolge prevalentemente al settore delle macchine agricole. Nel tempo, l’attività si orienta sempre più  verso il settore delle fusioni di ghisa mentre si riducono quelle di altri metalli.

Dal 1960 l'attività prosegue con i soli Giuseppe Gemmani, figlio di Nicola, e Lanfranco Aureli che decidono di fondare una nuova società con il nome di SCM Fonderie. L’azienda si specializza esclusivamente in fusioni in ghisa grigia, in ghisa sferoidale e in ghisa a grafite compatta (CGI) per la produzione di macchine per la lavorazione del legno, settore di competenza di SCM, l’altra divisione sviluppata dai due soci e sfociata nell’attuale Gruppo leader nel settore delle macchine e dei componenti industriali Scm Group.