balestrini pico om

(512) 931-1962
Tenonatrici e mortasatrici - Tenonatrici e mortasatrici - balestrini pico om

Tenonatrice-mortasatrice bifronte a CN

Dedicata all’esecuzione di elementi di sedie e tavoli, quali gambe, traversi e schienali in legno massello.

Grazie al suo design unico, la macchina si presenta con due postazioni sempre pronte all’uso, per passare con facilità da lavorazioni di testa a lavorazioni longitudinali di elementi curvi.

Vantaggi

POTENZA ED ERGONOMIA 

L’unità di tenonatura da 4,5 kW e l’unità di mortasatura da 2 kW permettono di realizzare tenoni e mortase con un numero ridotto di passate. La profondità di tenonatura e mortasatura sono regolate nella zona di parcheggio, utilizzata anche per la manutenzione degli utensili con ergonomia.

DUE MACCHINE IN UNA

Lavorazioni di testa e lavorazioni longitudinali vengono realizzate su postazioni diversi ma sulla stessa macchina, ampliando quindi le applicazioni e riducendo gli spazi in azienda.

Il pannello macchina posto su braccio movibile segue l’operatore nella postazione di lavorazione.

SICUREZZA E PULIZIA
La chiusura completa della macchina assicura protezione senza ridurne la facilità nell’utilizzo, e mantiene pulito l’ambiente esterno.

Le bocche di aspirazione poste lateramente, permettono di convogliare trucioli e polveri verso il sistema di aspirazione.

MAESTRO ACTIVE JOINT

E’ la nuova interfaccia uomo-macchina dal design estremamente semplice ed efficace, che permette di selezionare numerose macro per la programmazione di tenoni, fori e mortase.

L’esclusivo applicativo CAD/CAM Smart pro lite la rende un centro di lavoro a tutti gli effetti. 

Dati tecnici
CARATTERISTICHE DI LAVORAZIONE SUI BANCHI ANTERIORI
Sezione pezzo
(larghezza x spessore)
Con taglio diritto min. 10 x 10 mm
Con taglio diritto max. 200 x 60 mm 
Lunghezza pezzo Min. 100 mm
Max. 880 mm
Dimensioni tenone Lunghezza orizz. max. 200 mm
Spessore max. 30 mm
Altezza 8 ÷ 50 mm
Inclinazione tenone   0° ÷ 90°
Produzione max.   720 tenoni/ora
Dimensioni foro e mortasa Diametro foro max. 16 mm (raddoppiabile per interpolazione)
Lunghezza mortasa max. 140 mm
Spessore mortasa 0 ÷ 16 mm (raddoppiabile per interpolazione)
Profondità foro o mortasa max.

30 mm per pezzi da intestare

50 mm per pezzi intestati

CARATTERISTICHE DI LAVORAZIONE SUL BANCO POSTERIORE
Sezione pezzo
(larghezza x spessore)
Min. 15 x 15 mm
Max. 100 x 60 mm
Lunghezza pezzo caricabile Min. con 2 JIG FREE COMPACT 180 mm
Max. 1350 mm
Lunghezza pezzo lavorabile Min. con 2 JIG FREE COMPACT 180 mm
Max. 1100 mm
Dimensioni foro o mortasa Diametro foro max. 16 mm (raddoppiabile per interpolazione)
Lunghezza mortasa max. 1100 mm
Spessore mortasa max. 16 mm (raddoppiabile per interpolazione)
Profondità foro o mortasa max. 50 mm

 

Media
Documentazione
Richiesta informazioni

Compila i campi richiesti per essere ricontattato

Newsletter: iscriviti per ricevere le ultime notizie

Acconsento al trattamento dei miei dati personali come da Privacy Policy.