Minelli e CMS: un binomio vincente

 

L’azienda italiana che ha conquistato i mercati mondiali con produzioni in legno ad elevata specializzazione

La gamma di produzione spazia dagli oggetti per la casa ed il benessere personale, agli articoli per l’outdoor ed i giocattoli in legno: ogni manufatto è progettato e prodotto in stretta collaborazione con i clienti, con l’obiettivo di garantire il meglio in termini d’immagine, funzionalità e performance.

Fondata nel 1937 in Valle Brembana, a pochi chilometri da San Pellegrino Terme, l’azienda ha saputo crescere ed affermarsi a livello internazionale in un mercato fortemente competitivo unendo i solidi valori imprenditoriali della famiglia Minelli, caratterizzati da una vera e propria vocazione per la lavorazione del legno, a scelte organizzative ed industriali basate su innovazione tecnologica e razionalità di processo.

L’azienda conta attualmente cinque sedi produttive (tre in Italia, una in Albania ed una negli Stati Uniti) dislocate complessivamente su oltre 30.000 metri quadrati. La gamma di produzione spazia dall’outdoor agli oggetti per la casa ed il benessere personale: ogni manufatto è progettato e prodotto in stretta collaborazione con i clienti, con l’obiettivo di garantire il meglio in termini di qualità e performance. In particolare Minelli è ai vertici mondiali nella produzione di manici per pennelli e per utensili professionali di ogni genere.

Forte e significativa la crescita nel settore della lavorazione di parti scolpite in legno, dove detiene una vera e propria leadership tecnico-qualitativa, in linea con il Made in Italy più prestigioso. La costante ricerca, lo studio accurato del rapporto tra forma e funzione, fanno dei prodotti Minelli dei punti di riferimento assoluti in ambito estetico e funzionale.

Il rapporto collaborativo fra l’azienda Minelli e la realtà industriale CMS traccia uno dei percorsi di dialogo imprenditoriale più interessanti e significativi nell’ambito dello sviluppo ingegneristico ed applicativo delle tecnologie di lavorazione a controllo numerico.

Una sinergia basata anche sulla stima personale fra la famiglia Minelli e la famiglia Aceti (in particolare tra Marco Minelli e Pietro Aceti). Entrambe le società hanno iniziato la loro storia produttiva in Valle Brembana, affermando un modello di impresa basato sulla determinazione, la voglia di innovare, la tenacia nel perseguire obiettivi ambiziosi e originali per emergere soprattutto a livello internazionale. Il focus comune: produrre meglio grazie all’automazione; dimostrando che qualità e numero di pezzi prodotti possono non solo sposarsi, ma rendere caratterizzante e competitiva un’impresa. La prima macchina realizzata da CMS per il Gruppo Minelli (allora era Tecnolegno SPA) data 1975 e fu il primo centro di lavoro a CN progettato da Pietro Aceti, fondatore di CMS. La stessa è rimasta operativa presso Minelli fino al 2014, quando è stata sostituita dalla nuova Karat Triposto che, a testimonianza dello stretto legame fra le due aziende, è stata l’ultima macchina progettata da Pietro Aceti, scomparso nel gennaio del 2014.

Dalla messa in produzione della prima macchina, la collaborazione fra le due aziende si è costantemente rafforzata, come dimostra il fatto che oggi complessivamente oltre la metà delle macchine e centri di lavoro impiegati in Minelli sono frutto dell’engineering e delle capacità di CMS.

La forte crescita dell’attività Minelli nel settore della produzione di parti scolpite in legno, determinata in particolare dallo sviluppo delle commesse provenienti dal Nord America e da alcune nazioni Europee di grande richiamo, richiedeva di avere un nuovo centro di lavoro in grado di operare in modo totalmente automatico e con ritmi d’intervento sui pezzi molto elevati.

La committenza chiede infatti sempre più a Minelli prodotti con caratteristiche estetiche originali e distintive, perfettamente rispondenti alle aspettative di qualità in ogni particolare, lavorati con la massima precisione, in un numero di pezzi sempre maggiore. Nello stesso tempo il mercato esige di mantenersi economicamente competitivi.

Questo risultato è raggiungibile solo integrando processo produttivo e centri di lavoro all’avanguardia che assicurino continuità di lavorazione.

La scelta di introdurre un nuovo centro di lavoro Karat nella propria filiera produttiva è per Minelli una decisione nata da una visione precisa dei mercati e del proprio posizionamento. Minelli rende infatti ancora più dinamica e competitiva la sua filiera senza tradire la propria identità: azienda tutta italiana, di lunga tradizione, in grado di superare il concetto di standard e di pura serialità, applicando concetti che sono patrimonio di un’esperienza unica nel settore, organizzata e costantemente implementata per assicurare la qualità del risultato.

Il nuovo centro di lavoro Karat permette di mantenere questi tratti distintivi aumentando sensibilmente il numero di pezzi prodotti, evitando dispersioni o la necessità di effettuare controlli da parte di personale. I pezzi prodotti dal centro di lavoro CMS si presentano già perfetti in ogni particolare e pronti per i successivi interventi, come ad esempio la laserizzazione.

La nuova tecnologia esalta quindi l’insieme delle competenze del Gruppo Minelli, coadiuvando anche le necessità del reparto di ricerca e sviluppo in un campo applicativo strategico per l’azienda sul mercato e per programmi di ulteriore espansione internazionale.

Minelli (Italia)

Un nuovo centro di lavoro CMS per il Made in Italy di qualità.

www.minelligroup.com

Prodotti correlati

Karat - Centro di Lavoro per il Legno - SCM Group

KARAT

Centro di Lavoro per il Legno Il Centro di Lavoro a ponte fisso e 3-4-5 assi interpolati, con più di 200 versioni configurabili, ideale per una vastissima gamma di applicazioni. I vantaggi di Karat Meccanica robusta, rigida e di elevata...

Documentazione
Minelli_IT Download
Minelli_EN Download