Storia

Centri di lavoro multiassi a controllo numerico di CMS: una storia di efficienza, precisione e altissima produttività

Fondata nel 1969, CMS è diventata una società controllata del Gruppo SCM nel 2002. A CMS è affidato il compito di fornire il Gruppo di macchine a controllo numerico per la lavorazione del vetro, della pietra, dei metalli, della plastica, dell’alluminio e dei materiali compositi.

La missione di CMS è insita nel suo acronimo che significa: Costruzione Macchine Speciali. Fin dall’inizio, l'obiettivo della società - produrre macchine ad altissima resa e di estrema precisione - ha sempre garantito la soddisfazione dei clienti.

CMS ha esordito con la costruzione di macchine utensili tradizionali, azionate da sistemi meccanici, pneumatici o idraulici.

Nel 1974 è stato realizzato il primo Centro di Lavoro, allo scopo di soddisfare le richieste di automazione sempre più pressanti da parte dell’industria. Questa macchina è ancora in piena attività, perfettamente funzionante.

Durante i primi anni di produzione, l’interesse si è concentrato essenzialmente sulle macchine per la lavorazione del legno, un settore dove CMS si è imposta come leader mondiale.

Nel 1980 la gamma di prodotti si è ampliata notevolmente. BREMBANA MACCHINE è stato il primo marchio CMS dedicato ai centri di lavoro per materiali lapidei. Successivamente, la gamma di prodotti si è estesa all’industria dell’occhialeria e delle materie plastiche, per poi ampliarsi ulteriormente ai settori della lavorazione dell'alluminio e delle leghe leggere.

Verso la fine degli anni Novanta, il processo di diversificazione si è allargato all'industria del vetro, in seguito all'acquisizione del marchio TECNOMETAL, società produttrice di centri di lavoro a controllo numerico e di banchi da taglio per il vetro. Contemporaneamente CMS ha rafforzato la sua presenza nel settore dei materiali plastici con l'acquisizione di VILLA, produttore di macchine termoformatrici.

All’inizio degli anni 2000 la produzione di soluzioni tecnologiche per la lavorazione di materiali compositi è cresciuta stabilmente, specialmente per i settori della nautica, dell’aerospaziale e dell’automotive. Particolarmente apprezzate le macchine dedicate alla modellazione e agli stampi.

Contemporaneamente la gamma di soluzioni tecnologiche per la lavorazione del vetro si è ampliata con l'acquisizione di DELTAPROGETTI, produttrice di sistemi di taglio del vetro piano. L'offerta di prodotti per la lavorazione di materiali lapidei si è estesa con la produzione di fresatrici a ponte mobile e lucidatrici per marmo e granito.

Nel 2002 il Gruppo SCM ha assunto il controllo del 51% di CMS, garantendo in tal modo le risorse strategiche per la crescita della società sui mercati internazionali. Nel 2005 CMS ha rilevato la quota di maggioranza di TECNOCUT, il maggiore produttore italiano di sistemi di taglio a getto d'acqua.

Nel 2006 è stata fondata CMS PLAST, tramite l’acquisizione del pacchetto di maggioranza di MASNADA MACCHINE, allo scopo di soddisfare le specifiche esigenze del settore dei materiali plastici. Nel 2007 il Gruppo è stato completamente riorganizzato con l’acquisto di 25.000 metri quadrati di superficie industriale a Levate per accogliere tutte le attività produttive di BREMBANA; nello stesso anno è stato anche acquisito il pacchetto di maggioranza della società TECNOCUT, in modo da raggruppare tutti i marchi sotto il controllo di CMS.

Infine, con l’acquisizione nel 2011 dello storico marchio BALESTRINI, la società ha completato la sua offerta con prodotti specializzati nella lavorazione del legno massello. Allo stesso tempo, CMS ha acquisito il 100% delle azioni di CMS PLAST e TECNOCUT, che sono così divenuti i marchi di sistema nell’ambito del Gruppo CMS.

Nel luglio 2015 il Gruppo SCM ha rilevato il 100% di CMS.

Centri di lavoro a controllo numerico per la lavorazione di materiali compositi e alluminio

Questo è il settore tecnologicamente più avanzato di tutta la società, interamente dedicato alla lavorazione di materiali avanzati. Un interesse particolare per la ricerca e lo sviluppo ha consentito a CMS di registrare un numero importante di brevetti.

Navette spaziali, aeromobili militari e civili, macchine da Formula 1 e sportive, treni ad alta velocità, turbine eoliche, imbarcazioni da regata per l’America’s Cup: ovunque si richiedano lavorazioni di precisione e di avanguardia, i centri CMS di lavorazione multiasse a controllo numerico rappresentano la soluzione di eccellenza per antonomasia.

Il Gruppo SCM si affida a CMS Advanced Materials Technology come marchio esclusivo e specializzato per questo settore di avanguardia.